India e San Marino vanno… d’accordo fiscale!

india-san marinoLo scorso 19 dicembre, presso l’Ambasciata indiana a Roma, l’ambasciatore dell’India in Italia Basant K. Gupta (che ha l’accreditamento anche a San Marino), e l’ambasciatore di San Marino in Italia, Daniela Rotondaro, hanno firmato (vedi foto) un Tax Information Exchange Agreement (TIEA), ovvero un accordo per lo scambio di informazioni fiscali, importante per l’amministrazione e l’applicazione delle leggi fiscali nazionali in caso di rapporti commerciali o transazioni monetarie.

In particolare, va fatto notare che l’accordo ha una disposizione specifica secondo cui la Parte interpellata deve utilizzare i propri strumenti di raccolta dei dati sensibili al fine di fornire alla Parte richiedente le informazioni richieste, anche se la Parte interpellata non dovesse avere diretto bisogno delle informazioni in oggetto per i propri fini fiscali.

Le caratteristiche salienti del TIEA tra India e San Marino si possono riassumere in quanto segue: l’accordo si basa su standard internazionali di trasparenza e scambio di informazioni; l’accordo prevede lo scambio di informazioni ritenute pertinenti per l’amministrazione e l’applicazione delle leggi fiscali nazionali; l’accordo prevede lo scambio di informazioni bancarie e relative alle proprietà pubbliche e private; l’accordo prevede che i rappresentanti dell’autorità competente della Parte richiedente possano entrare nel territorio della Parte interpellata allo scopo di intervistare i residenti ed esaminare registri e/o archivi; l’accordo si propone di rafforzare ulteriormente la cooperazione fiscale tra India e San Marino.

Shortlink:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *